sabato 9 maggio 2020

#parolamia Guardare con gli occhi dell'amore, di Chiara




Quando è iniziata tutta questa situazione mi sono ripromessa di non leggere nessun articolo a riguardo. Molte volte i giornali parlano a sproposito, aggiungono news false e cercano di spaventare le persone! Perciò ho deciso di scrivere ciò che provo e sento in questo momento. 

Diciamo che stare in casa tutto il giorno non è per niente facile. Normalmente, sono una ragazza che non si ferma un minuto: palestra, dolci, compiti, aiuto in casa, quello che c’è da fare faccio, mi piace tenermi in forma e stare a contatto con le persone. Non vedere nessuno, soprattutto i miei amici, il mio ragazzo e i miei cari mi fa male! 
A volte mi sveglio con la luna storta, perché mi sento triste, poi cerco di tenermi impegnata e pensare ad altro! 

Non avrei mai immaginato che saremmo arrivati a questo punto, pensavo che fosse una cosa passeggera e che si sarebbe sistemato tutto. 
Io ci credo che andrà tutto bene, io voglio crederci! Sono sicura che, nonostante tutto il dolore che stiamo vivendo, ci sia uno spiraglio di luce. Penso che ne usciremo più forti e più responsabili. Sapremo apprezzare anche le piccole cose, quelle che nella vita quotidiana ci sembravano banali e futili. Ci emozioneremo quando rivedremo i nostri fidanzati, i nostri nonni ed anche i nostri prof! Ci esalteremo quando usciremo il sabato sera, cosa che per noi giovani è diventata un’abitudine. 

Io credo che, nonostante tutto, dobbiamo usare questo momento per noi stessi e per capire chi vogliamo essere, chi vogliamo diventare, quali valori vogliamo perseguire e cercare di ammirare tutto ciò che ci circonda e guardarlo con occhi diversi, con gli occhi dell’amore e di chi non smette mai di ringraziare per tutto quello che ha. 

Chiara

29 marzo 2020


Tessuto di velluto lavorato, in esposizione nella mostra Fili d'oro e dipinti di seta. Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento, tenutasi dal 13 luglio al 3 novembre 2019 al Castello del Buonconsiglio di Trento 


Nessun commento:

Posta un commento

La nostalgia del mare, poesia anglosassone

Desiderio e mistero  I pensieri mi opprimono il cuore, mi spingono ad esplorare le profondità, il gioco delle onde aspre di sale, e il desid...