venerdì 19 giugno 2020

#diariodelgiorno 12 Il potere, o di ciò che non si deve usare



L'essenza del potere e delle dinamiche di potere è qualcosa di sfuggente e molto meno afferrabile di quanto sembri a prima vista.

È in particolare complesso capire come si possa declinare una gestione femminile del potere che non sia lo scimmiottare le modalità tipicamente maschili del suo uso.

Alcuni stimoli per un discorso sul potere.

**

Il potere logora.

Il potere logora chi non ce l'ha.

Quando hai il potere, la cosa più saggia che puoi fare è usarlo il meno possibile.

Il potere è uno scherzo, un'invenzione; il potere risiede dove gli uomini credono che il potere risieda.

Non avete il potere di far cadere neanche un vostro capello.

Non ho voluto quell'incarico; sapevo il pericolo a cui quel tipo di potere poteva portarmi.

Non ci sono poteri buoni.

Non esiste bene e male... esiste solo il potere e chi è troppo debole per usarlo!

Esiste un solo signore dell'anello, solo uno può piegarlo alla sua volontà ed egli non divide il potere!

Il potere non è mai stato dell'oracolo, il potere è sempre stato dei preti, anche se hanno dovuto inventare l'oracolo.

Da un grande potere, derivano grandi responsabilità.

È normale temere quello che non si riesce a capire. Imparerai a controllare i tuoi poteri, e quando ci riuscirai, non temerai più niente!

Quasi tutte le persone sono in grado di resistere alle avversità, ma se vuoi testare davvero il carattere di un uomo, dagli il potere.

Il giorno in cui il potere dell’amore supererà l’amore per il potere il mondo potrà scoprire la pace.

Everything in the world is about sex except sex. Sex is about power. 

**

Ne riconoscete qualcuna? 















Nessun commento:

Posta un commento

La nostalgia del mare, poesia anglosassone

Desiderio e mistero  I pensieri mi opprimono il cuore, mi spingono ad esplorare le profondità, il gioco delle onde aspre di sale, e il desid...