martedì 23 giugno 2020

#parolamia Prendersi cura l'uno dell'altro, di Angela


Il tema principale di questa bellissima storia è l’amicizia nata tra “diversi”, ossia quella tra Arrietty, un essere minuscolo e Sho, ragazzo malato di cuore in attesa di trapianto.
Ciò che dà forza alla loro amicizia è il fatto che entrambi, anche se in modi differenti, sono degli emarginati rispetto a tutto il resto della società.
Lei e i suoi genitori vivono con gli scarti di chi abita nella casa sopra e vengono trattati come dei topi; lui, invece, è sempre solo poiché è messo sempre sotto una campana di vetro come un oggetto prezioso e delicato.
Queste anime belle, l’una con la paura di morire e l’altra con quella che la sua specie  si estingua, si prendono cura l’uno dell’altra dandosi per quanto possibile una mano e diventando un’anima unica, capace di superare tutti gli ostacoli.

Sho ad Arrietty insegnerà a fidarsi, a non avere paura degli esseri umani, le donerà “la sua altezza e la sua protezione”; la ragazzina, invece, gli darà la sua voglia di vivere, il suo coraggio di esplorare il mondo, anche quando fa paura.

Angela


11 maggio 2020


Nessun commento:

Posta un commento

La nostalgia del mare, poesia anglosassone

Desiderio e mistero  I pensieri mi opprimono il cuore, mi spingono ad esplorare le profondità, il gioco delle onde aspre di sale, e il desid...